CONGRESSO NAZIONALE SIMEDET 7, 8 novembre 2019 – evento ECM a partecipazione gratuita

I giorni 7 – 8 novembre 2019 dalle 8:30 alle 18:00, presso la Sala Assunta dell’Ospedale “San Giovanni Calibita” Isola Tiberina (RM) si terrà il Congresso Nazionale Simedet.  Saranno trattati argomenti di forte interesse.

Il congresso è rivolto a Medici (tutte le discipline), Biologi, Infermieri, Psicologi, Tecnici di laboratorio.

Evento ECM  – partecipazione gratuita.

Potete iscrivervi agli eventi singolarmente cliccando sugli appositi link.

7 Novembre – Le infezioni da germi multiresistenti. Un lavoro interdisciplinare. Iscriviti a questo evento

Uno studio nazionale di prevalenza, ha rilevato che circa 6,3 pazienti ogni 100, in ambito ospedaliero e un paziente ogni 100 in ambito domiciliare si ammala di infezione correlata all’ assistenza.

Questa giornata, quindi, con esperti del settore, ha l’ambizione di fare il punto della situazione rimarcando la necessità e l’importanza di una sorveglianza epidemiologica atta a mettere in campo interventi di prevenzione e di fare formazione fra gli operatori sanitari, promuovendo il coordinamento e l’integrazione tra le diverse competenze affinché la complementarietà diventi forza per debellare precocemente sepsi e infezioni correlate all’assistenza.

 

8 Novembre – Tromboembolismo venoso. Un approccio multidisciplinare. Iscriviti a questo evento

1 paziente su 100 ospedalizzati muore di embolia polmonare, nella maggior parte dei casi il sospetto clinico non era stato posto dal medico, nell’ 80% non vi sono segni premonitori, i 2/3 delle morti avvengono entro 30 minuti

dall’ inizio dei sintomi. Negli ultimi anni, accanto ai fattori di rischio di TEV correlati agli interventi chirurgici, specie ortopedici, hanno assunto un ruolo sempre maggiore quelli relativi ai pazienti “medici”, vale a dire ricoverati nei reparti di medicina interna e d’urgenza, nei quali non solo il rischio di TEV è pari a quello chirurgico ma la profilassi, a motivo di una elevata comorbilità, risulta decisamente meno efficace.

In questa giornata dedicata abbiamo così cercato di coordinare i principali aspetti relativi alla trombo profilassi e alle diverse modalità diagnostiche e terapeutiche. Inoltre abbiamo dedicato una sessione al TEV in caso di paziente oncologico, realtà sempre più frequente anche nei reparti “medici”, nonché a situazioni particolari quali la trombosi venosa superficiale e le localizzazioni cosiddette atipiche. Con lo scopo di poter discriminare e quindi intervenire, prima e meglio, all’ interno dei percorsi diagnostici, terapeutici e di prevenzione del TEV nel paziente “medico”.

Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi